Elezioni primarie del Partito Democratico 2013 in Italia

Le dinamiche politiche dei paesi democratici dipendono dalla partecipazione dei cittadini, dalla libertà di espressione e dal diritto di voto. Successivamente, imparerai i dettagli delle elezioni primarie del Partito Democratico del 2013 in Italia

Momenti politici rilevanti prima delle elezioni

Le elezioni dell’Assemblea nazionale del 2013 sono state inquadrate tra la crisi del debito sovrano europeo e le dimissioni del primo ministro nel 2011, Silvio Berlusconi, lo scioglimento del parlamento da parte del presidente Giorgio Napolitano e le dimissioni di Mario Monti nel 2012.

Il suddetto ha generato un cambiamento politico nell’Assemblea nazionale italiana, con il possibile ritorno del Partito Democratico, che è stato un segnale di allarme che invita il continente a riflettere su se stesso.

Partiti politici che hanno sostenuto le elezioni primarie del Partito Democratico nel 2013

Con la missione di uscire dalla crisi sono nate alleanze politiche e coalizioni come quelle di: Italia. Bene comune, Coalizione di Centro-Destra, Partito Movimento 5 Stelle (M5S), Con Monti per l’Italia, Partito Rivoluzione Civile (RC) e Partito Do to Stop the Decline (FID).

I leader di ciascuna coalizione o partiti politici misurati nella competizione elettorale erano:

  • Pier Luigi Bersani Segretario, del Pd.
  • Silvio Berlusconi, ex Presidente del Consiglio dei Ministri d’Italia.
  • Beppe Grillo, Leader del Movimento 5 Stelle,
  • Mario Monti, Presidente del Consiglio dei Ministri d’Italia, tra gli altri.

Il leader del Partito Democratico, Pier Luigi Bersani, è stato sostenuto dai seguenti partiti politici:

  • Left Ecology Freedom (SEL)
  • Centro Democratico (CD).
  • Partito Socialista Italiano (PSI).
  • Partito Popolare dell’Alto Adige (SVP).
  • Unione per il Trentino (UPYT).
  • Moderato (M).
  • The Megaphone-Crocetta List (IM-LC).

Risultati delle elezioni

I risultati ottenuti dal Partito Democratico (PD) alla Camera dei Deputati sono stati 297 seggi, con gli altri partiti membri della coalizione Italia-Bene Comune hanno ottenuto 48 seggi in più, per un totale di 345.

Allo stesso modo, il Partito Democratico (PD) per il Senato della Repubblica ha ottenuto 111 seggi, mentre gli altri partiti della coalizione Italia-Bene Comune hanno ottenuto 9 seggi in più, raggiungendo un totale di 123.

Partito Democratico (PD)

Per approfondire l’argomento, la fondazione del PD è avvenuta il 14 ottobre 2007, è un partito politico

Italiano di centrosinistra, con un’ideologia socialdemocratica che integra elementi degli aspetti socioliberali e ambientali.

È stato creato con la missione di integrare democrazia, liberalismo e ambientalismo sociale, uniti da un impegno dichiarato per l’Europa. È il secondo partito in Italia con uno stretto rapporto con il partito socialista europeo.

Pier luigi bersani

Pier Luigi Bersani, nasce il 29 settembre 1951 in provincia di Piacenza, figlio di un benzinaio. È laureato in Filosofia, con una tesi su San Gregorio Magno, di principi cattolici.

Tra gli incarichi ricoperti da Bersani ci sono:

  • Nel 1996 è stato nominato Ministro dell’Industria,
  • Ministro dei trasporti per gli anni 1999 e 2001,
  • Ministro dello sviluppo economico nella Giunta Prodi,
  • 2007 è stato il Segretario Generale del Partito Democratico.

Ha vinto le primarie del Pd contro il suo avversario Matteo Renzi, con il 61% dei voti.

Di tradizione comunista, la sua proposta si basa principalmente sul rilancio dell’industria italiana per riattivare crescita e occupazione. Riforme fiscali e istituzione di tasse sul patrimonio, per evitare evasioni e nuove regole per i mercati italiani.

Il suo discorso per le elezioni primarie del Partito Democratico del 2013 (Italia), era legato all’unità e alla sincerità, affermava che era necessario “vincere, con un linguaggio della verità per governare”.

Quanto precede, sommato alla situazione prevalente nel Paese, con chiusura di aziende e perdita di produzione, è stato determinante nei risultati elettorali, dove il Partito Democratico ha conquistato la maggior parte dei seggi alle elezioni del 2013 con il 54,76%, alla Camera dei Deputati e 39% al Senato della Repubblica.

Se sei interessato a questo tipo di eventi in Italia, trova articoli più interessanti sul nostro blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.