Krapfen Viennesi

Krapfen Viennesi

Ecco una ricetta golosa e tradizionale di origine austriaca che piacerà a grandi e bambini. I krapfen viennesi possono essere una merenda energetica per i vostri figli, o potete servirli come dessert al termine di una cena. Le dosi di seguito riportate sono per dieci krapfen viennesi.

Sciogliete 15 grammi di lievito di birra in un po’ di acqua non troppo calda, versate il tutto in una ciotola ed unite 50 grammi di farina.

Impastate delicatamente aggiungendo poco per volta altra acqua tiepida, fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo. Lasciato lievitare in un luogo tiepido per circa 20 minuti, fino a che sarà raddoppiato di volume.

Sul piano di lavoro ora mettete altri 150 grammi di farina, 50 grammi di zucchero a velo e un pizzico di sale, e lavorateli a forma di fontana. Al centro della fontana mettete un uovo intero e un tuorlo e 50 grammi di burro ammorbidito e tagliato a pezzetti.

Impastate il tutto, aggiungendo anche il panetto lievitato e continuate a lavorare l’impasto fino a che non sarà più appiccicoso.

Date all’impasto la forma di una palla, mettetela in una ciotola e copritela con un canovaccio. Lasciate che lieviti per due ore, fino a che anch’essa non è raddoppiata di volume. Una volta lievitato, riprendete l’impasto, ponetelo sul piano di lavoro infarinato e stendetelo con un matterello fino ad ottenere una sfoglia alta circa mezzo centimetro.

Con un coppapasta di circa 8 cm di diametro (va bene anche un semplice bicchiere), tagliate 20 dischi e poneteli su un piano infarinato. Su metà dei dischi mettete un cucchiaino di marmellata di albicocca (potete scegliere anche altri gusti se vi va), poi inumidite i bordi e chiudete con i dischi rimanenti, avendo cura di premere bene i bordi in modo che i krapfen non si aprano in cottura.

Lasciate riposare i dolci in un luogo tiepido ancora per un quarto d’ora circa, e intanto fate scaldare abbondante olio in una padella dai bordi sufficientemente alti da poterli immergere completamente. Quando l’olio è a temperatura, immergete delicatamente i krapfen due o tre alla volta, lasciandoli cuocere due minuti per lato. Toglieteli dall’olio usando una paletta forata e poneteli su della carta assorbente. Mentre sono ancora caldi, cospargeteli con zucchero semolato.

In alternativa alla padella, potete anche utilizzare una friggitrice ad aria calda.

Servite i krapfen viennesi caldissimi, o anche a temperatura ambiente, per la gioia di grandi e bambini. Una variante classica di questi dolci si può anche preparare con della crema pasticcera al posto della marmellata.

Riassunto
recipe image
Nome ricetta
Krapfen Viennesi
Autore
Pubblicata il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Voto medio
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)
Click Here to Leave a Comment Below

Leave a Comment: