Nidi di spaghetti gratinati

Nidi di spaghetti gratinati

La ricetta che vi proponiamo oggi è originale e facile da preparare anche se a confronto con altre ricette simili richiede un po’ di tempo. Parliamo dei nidi di spaghetti gratinati, chiamati così perché nel piatto si presenta come un nido di volatile. Gli spaghetti hanno una doppia cottura: quella normale nell’acqua bollente e salata e poi nel forno cosparsi di pangrattato.

Ingredienti per 4 persone

  • 400g di spaghetti
  • 400g polpa di pomodoro
  • Uno spicchio di aglio
  • Un peperoncino
  • Origano
  • 50g di ricotta
  • 80g di pangrattato
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale

Procedimento

In una casseruola con l’olio soffriggere l’aglio e il peperoncino, versate la polpa di pomodoro, salate, coprite, cuocete a fuoco moderato per dieci minuti, insaporite con un cucchiaio di origano e continuate la cottura per dieci minuti, quindi togliete la casseruola dal fuoco, frullate il sugo, emulsionando con un filo di olio, fino ad ottenere una salsa omogenea e versatela nella casseruola.

Cuocete gli spaghetti in acqua salata, a metà cottura scolateli, trasferiteli nella casseruola con la salsa preparata e amalgamate sul fuoco per qualche minuto. Ungete una pirofila con l’olio, cospargetela con il pangrattato, con gli spaghetti formate dei nidi, poi riempiteli al centro con un cucchiaio di ricotta precedentemente passata al setaccio e cuocete in forno a 200 gradi per dieci minuti.

Estraete la pirofila dal forno, cospargete i nidi di spaghetti con un po’ di salsa di pomodoro e di pangrattato e gratinate in forno per cinque minuti prima di servire caldi.

Riassunto
recipe image
Nome ricetta
Nidi di spaghetti gratinati
Autore
Pubblicata il
Tempo totale
Click Here to Leave a Comment Below

Leave a Comment: